La pubblicità in cui i modelli fanno sesso realmente

Per la collezione PE 2017, gli stilisti Eckhaus e Latta hanno cercato giovani modelli, etero e omosessuali, che hanno accettato di fare sesso durante un servizo fotografico.

I due stilisti Mike Eckhaus e Zoe Latta hanno collaborato con il fotografo Heji Shin per realizzare una delle campagne pubblicitarie più controverse e scandalose degli ultimi anni, in cui si vedono coppie di modelli ritratti intenti ad avere rapporti sessuali reali. Il risultato vede le coppie ritratte nei loro momenti più intimi, con indosso solo alcuni capi della collezione e la maggior parte del corpo nudo, con una pixelatura a coprire solo gli organi genitali, come si può vedere nella gallery.

“Viviamo in un’epoca in cui c’è ancora tensione tra la libertà di espressione individuale (soprattutto online) e alcuni approcci puritani al sesso che sono profondamente radicati nella cultura”, hanno dichiarato gli autori. L’uso di immagini esplicite sarebbe quindi una celebrazione del fatto che “il sesso vero e proprio, dopo tutto, è bello”, e “una parte accettabile e fondamentale di un essere umano”.

“Doveva essere autentico,” ha detto Eckhaus, “Non credo che l'idea di simulare il tutto ci sia mai passata per la testa. Per noi, è stato molto importante pensare al sesso come qualcosa di veramente naturale e non qualcosa di finto, ipersessualizzato o tabù”.

“Volevamo davvero giocare con le regole della pubblicità, ma doveva essere qualcosa di autentico e doveva essere con persone vere. Se fosse stato simulato, avrebbe davvero perso l'intera intenzione dietro alla campagna”, ha aggiunto Latta.

Voi che ne pensate? Sarebbe stato meglio senza pixel?

 

ECKHAUS LATTA1
ECKHAUS LATTA2
ECKHAUS LATTA3
ECKHAUS LATTA4
ECKHAUS LATTA5
ECKHAUS LATTA6
ECKHAUS LATTA7
ECKHAUS LATTA8


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna