24 ore di una prostituta

Il progetto Whores and Madonnas - Puttane e Madonne - del fotografo californiano Peter Brian Schafer nasce a seguito della lettura del libro What’s Love Got to Do With It? - Cosa ha a che fare l'amore con questo? - dell'antropologa statunitense Denise Brennan, dedicato all'economia del sesso a Sosúa, una località turistica sulla costa nord della Repubblica Dominicana

L'industria del sesso in questo luogo rappresenta una vera e propria eccezione: qui le prostitute non vengono considerate come delle vittime costrette a vendere il proprio corpo, bensì come delle donne al pari di tutte le altre, che lavorano per mantenere le proprie famiglie. Proprio per questo sono particolarmente rispettate.

Le ragazze che tengono vivo il mercato sessuale non vengono affatto stigmatizzate poiché rappresentano di fatto il motore dell'economia di Sosúa, che si concentra prevalentemente sul settore turistico. La presenza di numerosi alberghi e ristoranti è la prova ultima di questo sistema, in cui il mondo della prostituzione è parte integrante, che si mantiene in piedi grazie ai visitatori stranieri.

Schafer ha voluto fermare la quotidianità di queste persone in quanto era rimasto letteralmente ammutolito dalla responsabilità e dalla motivazione con cui le prostitute di Sosúa si approcciano al mercato del sesso, senza esserne sottomesse. È questa ragione che ha portato l'autore a definire il suo progetto Puttane e Madonne, per dimostrare che chi vende il proprio corpo, qui, ricopre al tempo stesso entrambi i ruoli, senza contraddizioni.

Il fotografo è inoltre stato in grado di stabilire un raro rapporto di fiducia con le donne ritratte: una formula, questa, che gli ha permesso di entrare nella loro più intima quotidianità, sia dentro che fuori dal letto, mostrando un raro spaccato di giornata tipo delle prostitute. I soggetti che si lasciavano catturare dai suoi scatti erano consapevoli che non sarebbero stati giudicati, consci del fatto che l'autore voleva solamente esplicitare l'affascinante rapporto sacro-profano in cui versa la vita di ognuna di loro.

Nell'opera Whores and Madonnas inoltre si può notare che le prostitute si posizionano davanti alla sua lente senza vergogna, fiere e orgogliose della vita che stanno conducendo - al contrario di quanto si potrebbe immaginare.

“Una volta concluso questo progetto ho iniziato a prestare attenzione ai dibattiti legati all'industria del sesso in Europa, rimanendo sconvolto dal modo in cui la società occidentale giudica questo ambiente cercando di imporre i propri valori attraverso la criminalizzazione del lavoro sessuale, e senza tener conto del fatto che in alcuni casi le prostitute potrebbero semplicemente non essere vittime di sé stesse, ma coscienti di aver fatto una scelta motivata”, ha dichiarato Schafer.

Credit Peter Brian Schafer 

 

whores_madonna 1
whores_madonna 2
whores_madonna 3
whores_madonna 4
whores_madonna 5
whores_madonna 6
whores_madonna 7
whores_madonna 8
whores_madonna 9
whores_madonna 10
whores_madonna 11


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna