Racconti Erotici

Dialoghi del batacchio

Scritto da Michele Caliban

Ma! Mannaggia! Ti pare il caso? Mi fai fare delle figure tremende davvero. Io? Ma mica è colpa mia se nel profondo sei un maiale.

Vergogna! Ho anche messo i pantaloni chiari leggeri, oggi; ma che cosa può pensare di noi?
Di te non so, ma di me, vista la reazione, sarà molto lusingata, come tutte.
Sì, proprio... penserà che sono il solito maschio arrapato che appena si trova davanti una modella in minigonna va fuori di testa.
Be'? Mica sono io che le guardavo così le gambe... e pure tutto il resto; li conosco i tuoi pensieri sai, sono ben quelli il mio reagente principale. E poi io sono solo effetto, mica causa. Non mi ritengo responsabile.
Bel cavolo di effetto, è una vita che mi fai fare figure, eppure un certo controllo centrale sulle periferiche dovrei averlo.
Periferica? Ué! Periferica a chi? Guarda che se poi entro in sciopero sono tutti cazzi tuoi eh? E nel senso proprio della parola!
See sciopero, sono 38 anni che mi dai il tormento per lavorare di più.
Esatto, e quindi non distrarti troppo, non vedi che sandali incredibili sta provando ora?
Li vedo sì... meno male che ora c'è la moda delle camicie fuori dai pantaloni, o eravamo fregati... però guarda che occhi, secondo me se n'è accorta.
Se ne accorgono sempre, è che tu non ci fai caso ma io sì, e poi uno sguardo quaggiù lo lanciano sempre... piuttosto, non fare il solito e provaci, chiedile il telefono o invitala a uscire, dai!
Ma figurati, ci manca solo che ci provi qui mentre sto lavorando... e poi non saprei nemmeno cosa dire.
Ma dai, inventati qualcosa, ci si sente soli quaggiù sai?
Ma che mi invento... lascia perdere, evitiamo ulteriori figuracce.
Essù! Che ti costa, al massimo dice di no, sarà mica il primo.
Grazie, ben gentile a ricordarmelo, che io sono la piaga e tu il coltello che ravana dentro?
So ben io dove ravanerei ora.
Vergognati! Pure sboccato mi diventi, sempre più esagerato sei.
Eddai, provaci, che ti costa? Dammi una piccola soddisfazione, io faccio il tifo.
Il tifo? Ma che tifo, mica sono Vieri.
Eh lo so... tu fossi Vieri ci proverebbe lei, mannaggia li pescetti.
Basta! Che sono qui per lavorare e così mi distrai troppo.
E' che vorrei lavorare un po' anch'io, suvvia, ti suggerisco io qualcosa.
Sì, proprio tu... sentiamo il genio.
Intanto magari le dici com'è carina, poi scherzi un po', e alla fine la inviti a cena, che ci vuole?
Ma mica siamo in un film! Minimo mi ci manda, e pure di brutto.
Vabbé allora c'è la soluzione estrema alla Jerry Calà.
Ah sì? E quale sarebbe?
Mi tiri fuori subito e giochiamo sul fattore sorpresa!

Dialoghi del batacchio 2 - La vendetta
Che barba che noia... che noia che barba...
Ma che hai da lamentarti sempre? Mi sembri la Mondaini.
Che noia... sempre io e te, te e io...
Continui? Ma pensi di essere spiritoso?
Altro che spiritoso, questa è la dura realtà... e mica parlo di duro a caso.
Bravo, anche volgare ora!
Io non sono volgare... è che mi disegnano così...
Cos'è? Hai fatto un corso di comicità da Neil Simon? Fatti rimborsare...
Sì! Fai presto a parlare tu, tu ti diverti sempre: il calcetto con gli amici, il fantacalcio, il blog, le cene e le bevute... e io? A ben pochi e troppo spesso solitari piaceri son riservato...
Ma ti lamenti sempre? Mai contento, mai... sei stufoso...
Più che altro sono stufo! Suvvia, fai qualcosa, andiamo in un posto dove ci sia della bella passerina!
Ecco, con l'imitazione di Andrea Roncato le ho sentite tutte...
No, non hai ancora sentito come faccio Vasco... voglio una topa, esagerata, voglio una topa come quelle dei fiiiiilm
Ma sei monomaniaco proprio, ma che penseranno i lettori di te?
Io spero mi pensi soprattutto qualche lettrice, e che i pensieri siano molto, molto peccaminosi...
Basta, sei inguaribilmente senza speranza.
No, no, la speranza ce l'ho, spero prima o poi di divertirmi...
Meriteresti di andare a lavorare, ma in miniera, o nei campi, così vedi...
Se è per quello io seguo sempre la legge del contadino.
Legge del contadino? E sarebbe?
Non è la misura del trattore che conta, ma quanto tempo trascorri ad arare il campo...

Dialoghi del batacchio 3 - Il ritorno
Che barba che noia... che noia che barba...
Ué Mondaini, questa la dicevi già nella puntata precedente, cambia canzone.
Mica è colpa mia se mi annoio sempre, o quasi...
Ma se non ti basterebbe nemmeno un harem, non hai autocontrollo.
Che posso farci, in fondo poi sei tu il mandante di tutte le cazzate che faccio o dico...
Vabbé, tanto mi assolveranno in cassazione come il buon Andreotti.
Certo che potresti darmi qualche soddisfazione, se vado avanti così deperisco...
Ma come deperisci? Se sei sempre arzillo, anche quando non dovresti, guarda che prima o poi ti faccio assaggiare il bromuro, così poi vediamo chi ride.
O be', che me frega... se non ti scappasse la pipì ogni tanto potresti anche regalarmi ai poveri...
Maleducato e ingrato, con tutto quello che faccio per te.
Fai fai... non fai mai abbastanza...
Smettila sai, volgare, e poi conosci cosa si dice dell'onanismo.
Onaché? Ma perché non parli come mangi...
Ma che ignorante sei. Onan è un personaggio biblico che Dio avrebbe ucciso perché disperdeva il suo seme, è la condanna religiosa della masturbazione.
Ah... e io che pensavo si trattasse di un emulo di Schwarzenegger, una cosa tipo Onan il barbaro...
Certo che con te non si può per nulla parlare.
Infatti mica sono fatto per parlare... e poi a te che te frega se la Chiesa la condanna? Non sei ateo?
Ma che c'entra, si faceva per dire; e poi non sai che si diventa ciechi?
O be', se è per quello il pompino rende le donne mute, almeno finché non hanno finito...
Dovrebbero rendere te muto, vergogna! Non si usano così certi termini volgari.
Uff... avrei anche potuto dire fellatio, ma non rendeva bene l'idea dell'ingoio...
Basta così, questo mica è un blog pornografico, non si può dire così "ingoio"!
Purché lo si faccia a me, piace parecchiotto...
Ma la smetti? Ti censuro sai?
Ma dai, lo anche tu... in fondo un pompino senza ingoio è come pulirsi il culo con i coriandoli...

Dialoghi del batacchio 4 - Il batacchio colpisce ancora
Dì un po' tu, laggiù, hai letto l'ultima sul Viagra? Sembra che a usarlo troppo si diventi ciechi. Vuoi vedere che le leggende metropolitane sull'abuso dell'autoerotismo avevano un ché di scientifico?
Cos'è, ti inventi una nuova scusa per farlo ancora meno? Guarda che io mi annoio sempre quaggiù, e poi lo sai che a me il Viagra fa una sega...
Sempre volgare tu eh? Non potresti usare un linguaggio un po' più consono, un paragone meno volgare e più attinente? Ti leggono sai?
Ma se è il paragone più attinente che ci sia, e poi lo sai che io dico sempre quello che penso, e stai tranquillo, che di recente non rischi certo di diventare cieco, anzi, mi sa che hai guadagnato persino qualche diottria...
Ma bravo mister simpatia, vuoi un applauso?
Eccome! Soprattutto se da mano femminile, e mi accontento anche di una sola mano...
Sei tremendo, chissà che ho fatto per meritarti così...
Sicuramente avevi un credito immenso con la fortuna, visto il successo smodato che riscuoto le purtroppo rare volte in cui mi metti in azione...
Certo se tu fossi muto saresti perfetto.
E bravo, già dipendo in tutto e per tutto da te, ci mancherebbe non potessi nemmeno esprimere le mie opinioni...
Ma che opinioni, sai solo criticare e dire volgarità...
Solo perché c'è di che criticare, se ti dessi un po' da fare sarei il batacchio più allegro e felice del mondo...
Ma accontentati un po', e poi lo sai, è la qualità che conta, mai la quantità.
E ti pareva... Visto che io invece sono un campione di quantità mi cambi le regole, e poi tu non hai mai capito nulla delle donne: anche la quantità, soprattutto temporale, ha il suo perché...
Sappi caruccio che ci sono donne che mi trovano affascinante, checché ne dica tu, e poi ricordo ancora quel periodo nella mia vita in cui ho avuto tre donne insieme...
Tre? Ma che dici? Sei sicuro? Io non me ne ricordo per nulla, mi avevi drogato?
Ma sì, non fare lo smemorato, è stato indimenticabile; poi ho cambiato due carte e mi è uscito un full...

Altro in questa categoria: « Chiavica Il burro »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Dello stesso Autore..

Ricerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere le nostre promozioni e le ultime news.

Lascia un messaggio veloce!