Racconti Erotici

Visualizza articoli per tag: Noir

Tutta per me
la giostra di zampanò tace
e gira con gli occhi di brace
il cavallo di troia
che alla zingara piace...

Etichettato sotto

Il suo pallido corpo scomposto a terra. Affogato in una pozza rosso-rubino che macchia quelle fresche e non più vitali carni.

Etichettato sotto

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno, giuro che lo farò, e oltre l'azzurro della tenda nell'azzurro io volerò.

Etichettato sotto

Una giornata come altre, no, forse stasera sono più stanca per colpa di quella seggiola al centralino che mi ha sfiancata, devo sostituirla;

Etichettato sotto

"Ti prego, non farmi male". Buio totale e nessuna risposta. -E' stordita, ha le gambe molli e una benda scura le copre gli occhi, aggravando il suo malessere.

Etichettato sotto

Sudo. Afa bestiale! Il ventilatore, pigro, smuove l’aria, rendendola appena respirabile. Sulle spalle si alternano flussi di corrente più o meno bollente.

Etichettato sotto

Barbara amava i gatti. Fin da bambina li osservava dormire al sole. Impassibili ed eleganti. Le movenze sinuose e quella lentezza propria di chi sa cosa fare.

Etichettato sotto

Il sole batte insistente tra i miei capelli, la mia nuca è bollente, le guance scottano così tanto da riscaldarmi le mani fredde, ghiacciate, ricche di emozione quando ogni volta lo vedo e incrocio il suo sguardo attraverso il vetro che ci separa.

Etichettato sotto

"Mariuccia... mi scusi... le sta bene il rosso... davvero!". Cosa mi prende? Perché un complimento? Perché proprio a lei, un'infermiera, una donna di servizio in fin dei conti, niente di più.

Etichettato sotto

Lucilla. Sedeva e pensava, Lucilla. Si alzava dalla sedia di mogano e prendeva la sigaretta tra le labbra.

Etichettato sotto
Pagina 1 di 3

Ricerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere le nostre promozioni e le ultime news.

Lascia un messaggio veloce!